Glauco, il pithos e l’amaro miele

pithos

Come nel caso di Atlante, protagonista del post Atlante, inganni e mal di schiena, molti sono i personaggi del mito sconosciuti o poco apprezzati. Ho così deciso di creare una serie di articoli per approfondire la loro conoscenza: perché accontentarsi di conoscere solo i grandi eroi? D’altronde il mito, come la vita, è piena di “attori secondari” che non aspettano altro di avere la loro occasione! É anche grazie a loro che si conoscono le mille sfaccettature dei grandi eroi, le loro debolezze, paure e limiti: sono personaggi comuni che riescono a smontare la grandezza di un eroe e senza neanche saperlo. Discorso sacrilego? Ottimo, iniziamo…

Oggi conosciamo il piccolo Glauco e, grazie a questo mito, approfondiamo la conoscenza di una delle forme ceramiche più comuni, il pithosContinua a leggere

La Grande Madre

cibele1.jpg

Cibele (?). Pronomos Painter, frammento di piatto ARV² 1337.10 (425-375 a.C.).

In un commento al mio articolo Etna. Ninfa, madre e paradiso in terra, Maria Costanza, creatrice dell’interessantissimo De amore gallico (blog che consiglio a tutti di seguire), scrive: “A me interesserebbe molto leggere un approfondimento sulla dea Cibele – Rea. Grazie!”

Chiesto, detto, fatto! Oggi approfondiamo questa divinità…

Continua a leggere

O Fortuna, velut luna…

corno_copertina

 

O Fortuna
velut luna
statu variabilis,
semper crescis
aut decrescis…

[Carmina Burana – ascoltali qui!]

La fortuna va e viene, cresce e decresce come la luna… mai parole furono più azzeccate in questa ultima mia settimana… mi ci vorrebbe proprio un bel cornetto rosso… Idea! Quasi quasi ci faccio un post sperando mi porti bene!

Oggi, quindi, vediamo alcuni esempi di corni nell’antichità…  Continua a leggere

In vino veritas

vaso vino

Foto da ansa.it

Di qualche giorno fa è la notizia del ritrovamento di tracce di vino in un vaso datato intorno al 3000 a.C. (leggi il comunicato ANSA) nel sito archeologico di Aradetis Orgora, in Georgia.

Cerchiamo di capire insieme di cosa si tratta per apprezzare la straordinaria importanza di questo ritrovamento…

Continua a leggere