L’amplesso di Marte e Venere

csm_vul30_01_90421f23b9

Gian Giacomo Caraglio, Marte e Venere (1588). Foto da iconos.it.

Una delle opere più affascinanti della letteratura antica è il De cuncubitu Martis et Veneris, tramandatoci nell’Antologia Latina ed attribuito a Reposiano.

Nell’opera, che non risparmia particolari sensuali, il tema fondamentale è il rapporto amoroso tra Marte e Venere.

Leggiamo insieme i versi (di cui ho inserito anche la traduzione) relativi all’amplesso vero e proprio e vediamo alcune delle opere raffiguranti il rapporto amoroso tra queste due divinità… Continua a leggere

Astragali. Gioco, iconografia e funzioni

astragali.jpg

Astragali. Foto da eenwagenvolverhalen.nl.

Voglio fare un gioco con te…

Ok, detto così sembra la frase del film horror Saw, l’Enigmista (però lo devi leggere con la giusta intonazione o non vale!), ma giuro di non avere inquietanti fini se non quello di farti conoscere uno dei più affascinanti giochi dell’antichità largamente rappresentato nelle immagini vascolari e non solo: il gioco degli astragali!

Non temere, ne approfondiremo tutti gli aspetti, non solo quelli goliardici, e ci soffermeremo su importanti aspetti della produzione vascolare!
Continua a leggere

Uova, cigni & co(ccodé)

c9d50e8727790958701fe61482cbfbd8

Nouveau Larousse Illustré: Oeufs. Foto da pinterest.com.

È nato prima l’uovo o la gallina? Personalmente ho sempre risposto la gallina… Qualunque sia la risposta, in pochi sanno cosa si nasconde dentro un uovo… no, non parlo di un pulcino, ma di miti e significati e tutte quelle cose che tanto piacciono a me che scrivo questo blog e a voi che mi seguite!

Iniziamo subito. Ecco a voi un uovo… Continua a leggere

Glauco, il pithos e l’amaro miele

pithos

Come nel caso di Atlante, protagonista del post Atlante, inganni e mal di schiena, molti sono i personaggi del mito sconosciuti o poco apprezzati. Ho così deciso di creare una serie di articoli per approfondire la loro conoscenza: perché accontentarsi di conoscere solo i grandi eroi? D’altronde il mito, come la vita, è piena di “attori secondari” che non aspettano altro di avere la loro occasione! É anche grazie a loro che si conoscono le mille sfaccettature dei grandi eroi, le loro debolezze, paure e limiti: sono personaggi comuni che riescono a smontare la grandezza di un eroe e senza neanche saperlo. Discorso sacrilego? Ottimo, iniziamo…

Oggi conosciamo il piccolo Glauco e, grazie a questo mito, approfondiamo la conoscenza di una delle forme ceramiche più comuni, il pithosContinua a leggere